Bimbo di 2 anni scompare e la polizia segue le impronte di un cane per trovarlo

Un bambino di due anni, William Odom, è scomparso durante un normale martedì mattina. Sua madre, Chelsea Nobel, ha detto alla polizia che William indossava soltanto un pannolino prima di scomparire. Durante le ricerche del piccolo, il team di soccorritori ha trovato le sue orme che conducevano dentro il bosco e proprio di fianco a essere si trovavano delle impronte di animali.

Incerti sulla direzione presa da William, le autorità della Contea di Harrison hanno utilizzato le unità cinofile e degli elicotteri per la ricerca nel territorio rurale circostante. Inoltre, sono stati usati dei veicoli ATV per concessione del Dipartimento Caccia, Pesca e Parchi del Mississippi per aiutare nelle ricerche. In seguito, volontari e persone del luogo si sono unite alle ricerche della polizia, setacciando per ore il bosco.

Nonostante l'instancabile dedizione della polizia e dei volontari, William non si trovava da nessuna parte. Tuttavia, la polizia aveva trovato delle tracce che pensavano essere riconducibili al giovane William. Stranamente però, ogni volta che queste tracce venivano rinvenute erano accompagnate da delle impronte di un cane.

apost.com

Fortunatamente, il piccolo William è stato infine trovato da un altro bambino il quale aveva sentito il suono del clacson di un camion. Il bambino ha visto William e ha raccontato a suo zio del bambino che era seduto nel camion. Troy Peterson, lo Sceriffo della Contea di Harrison, ha raccontato a WTXL News: "Suo zio è andato e ha forzato il finestrino. Ha preso il piccolo e l'ha portato da noi". La polizia crede che William stesse dormendo nel camion.

Durante una conferenza stampa tenutasi in un secondo momento, la polizia ha dato dell'eroe al cane, di nome Jezebel, per essere rimasto sempre al fianco di William. "Ogni volta che trovavamo le sue tracce trovavamo anche quelle del cane accanto alle sue. Quindi il cane ha camminato con lui per tutto il giorno", ha detto Peterson a WTXL News. "Quando il piccolo è stato trovato, il cane stava ancora girando attorno al camion graffiandolo".

La Polizia ha detto che se non fosse stato per Jezebel avrebbero potuto non trovare mai William, dato che non riesce a parlare e potrebbe essere affetto da autismo. Chelsea ha detto che suo figlio e il cane sono molto legati.

Stando al a href="https://www.miamiherald.com/news/nation-world/national/article177423211.html">Miami Herald

, Chelsea ha detto: "Lui adora darle da mangiare e farle il bagno. È il suo cane. Dopo ciò che è successo, credo che questo non si potrà mai cambiare. Ha salvato il mio bambino. Lei e quel giovanotto hanno salvato la sua vita".

Cosa ne pensi della storia di William? Che ricompensa pensi che vada data a Jezebel per aver aiutato la polizia a trovare il bambino scomparso? Dicci ciò che pensi qui sotto e condividi questa storia con i tuoi amici e la tua famiglia.